Pubblicato da: Vito Nicola CICCHETTI | 30 maggio 2008

NO alla discarica

NO alla discarica

 

Il Partito dei Comunisti Italiani aderisce alla giornata di lotta di  domani, manifestazione che supera i confini localistici di strenue lotte a difesa del “campanile” e assume rilevo provinciale. I comitati ambientalisti a difesa del territorio e della salute si ritroveranno tutti assieme per dire un forte e civile NO a che l’Irpina sia trasformata in pattumiera della Campania e non solo. La manifestazione di domani che da Borgo Ferrovia giungerà a Piano d’Ardine vedrà la partecipazione dei cittadini del Formicoso, dell’Arianese di tanti Amministratori e ci auguriamo di parlamentari, forze politiche, sindacati, organizzazioni e associazioni ma soprattutto di  tanta gente a gridare:  NO a mega discariche, SI alla provincializzazione, SI alla fine del commissariamento. Le soluzioni proposte a Napoli, dal nuovo governo. non si discostano dalle vecchie ed inutili proposte dei precedenti governi. Oltre al solito “buco” dove interrare rifiuti e con essi anni di malaffare e collusioni l’unica novità è l’uso della forza,  mostrare il pugno duro ai cittadini che difendo il loro diritto alla salute. Perchè nessuno pensa di usare la stessa forza e “rigore” contro chi per anni si è arricchito sull’affare rifiuti? Pechè la struttura commissariale, decimata dai provvedimenti della Magistratura Napoletana non viene sciolta? Perché Bertolaso che  giustifica l’uso di “termini forti” nelle telefonate intercettate come frutto della situazione contingente non prende atto della propria incapacità a risolvere i problemi già mostrata nel precedente periodo di commissario ai rifiuti? Perché il Presidente della Repubblica che giustamente dice che i rifiuti non vanno lasciati in strada non  dice con altrettanta determinazione che bisogna sollevare da comodi e lucrosi incarichi chi per anni ha consentito che periodicamente i rifiuti giacessero in strada? E non sarebbe meglio per tutti mettere “in mezzo a una strada” non i rifiuti ma i tanti super esperti rivelatisi super incompetenti?.   Domani l’Irpinia unita manifesta la volontà di “autodeterminarsi” in materia di gestione rifiuti chiedendo: la fine dei poteri commissariali, la fine delle discariche quale soluzione finale, gridando il proprio SI alla differenziata.  SI alla gestione provinciale dei rifiuti. No a divisioni e guerre tra poveri. Per tutto questo Noi domani ci saremo.

 Avellino, 30 maggio 2008                 

                                 Vito Nicola Cicchetti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: