Pubblicato da: Vito Nicola CICCHETTI | 6 marzo 2009

Morire di lavoro

Si continua a morire di lavoro

Altre due tragedie sul lavoro a Roma e Taranto, si sono abbattute su altrettante famiglie, una di queste ha colpito la nostra comunità. Le tragedie si sono verificate proprio mentre il Presidente delle Repubblica faceva nuovamente sentire la sua voce, auspicando con grande chiarezza che: “la crisi economica non si traduca in una minore attenzione alle condizioni che devono salvaguardare sicurezza e salute di ogni lavoratore”. Noi abbiamo la certezza che Berlusconi non raccoglierà l’accorato appello del Presidente Napolitano, peraltro le responsabilità del governo sono sotto gli occhi di tutti. E’ stato, infatti, lo stesso ministro Sacconi a confermarlo, neanche un mese fa, all’atto della presentazione del Documento di programmazione dell’attività di vigilanza: il governo, infatti, ha previsto per il 2009 138mila ispezioni nei luoghi di lavoro, il 17% in meno rispetto all’anno scorso. Così come nel decreto “mille proroghe” è stato disposto l’ulteriore rinvio di altri due anni per l’emanazione dei decreti attuativi del Testo Unico per la salute e sicurezza. Questi sono i fatti. Da rammentare un minuto prima di essere sommersi da inaccettabili “lacrime di coccodrillo”.  Il Ministro Sacconi solerte a mandare gli ispettori per verificare le condizioni della clinica “La Quiete” non invia gli ispettori per verificare i cantieri?  Per i  lavoratori, come sempre, non vi sono diritti da tutelare. Qualcuno consigli al ministro la lettura de “La livella” di Antonio De Curtis in arte Totò.

 Avellino, 6 marzo 2009

                           Vito Nicola Cicchetti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: