Pubblicato da: Vito Nicola CICCHETTI | 17 settembre 2010

Vendita di quote societarie. BANCAROTTA FRAUDOLENTA

L’Amministratore di società che  fa  acquistare  quote societarie, con pagamento del prezzo in contanti, per un importo  nettamente inferiore al prezzo corrisposto dalla società, commette il reato di bancarotta fraudolenta. Così ha statuito la V° Sezione Penale   della Corte di Cassazione con la sentenza n. 27610 del  15 luglio 2010.              

                            LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE
                                      SEZIONE QUINTA PENALE
Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:
Dott. CALABRESE Renato Luigi – Presidente
Dott. AMATO Alfonso – Consigliere
Dott. DUBOLINO Pietro – Consigliere
Dott. SCALERA Vito – Consigliere
Dott. SANDRELLI Gian Giacomo – Consigliere
ha pronunciato la seguente:
                                                sentenza
sul ricorso proposto da:
Sig. ………, nato il …………..;
avverso la sentenza della Corte d’Appello di Trento del 16.1.2009;
sentita la Relazione svolta dal Cons. Dr. ………….;
Sentite le Requisitorie del PG. …………….., che ha chiesto rigettarsi il ricorso.
                             Svolgimento del processo
Il Sig. ……….. è imputato di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale (aggravata dal danno di rilevante entità) in relazione al fallimento di …………….. srl: per detto addebito è stato condannato dal tribunale di Rovereto il 31.12.2007, decisione che la Corte d’Appello di Trento ha confermato il 16.1.2009. La condotta censurata consiste, in sintesi, nell’aver indotto …….. Srl ad acquistare le quote ( E…….., capogruppo del novero societario a base famigliare), con pagamento del prezzo in contanti a favore dei soci titolari della partecipazione (tra cui anche il Sig. …… ed i suoi famigliari), il cui valore era nettamente inferiore al prezzo corrisposto dalla società, già gravata da una situazione di decozione.
Il ricorso della difesa del Sig …..  lamenta (in un indistinto motivo):
carenza e contraddittorietà della motivazione poichè riscontra il delitto anche in mancanza di effettivo danno per il patrimonio della fallita, dal momento che la provvista finanziaria, utilizzata dalla ……. srl per pagare le quote ai soci le quote di E …….., provenne dall’esterno; forse, a ben vedere, le risultanze attestano la natura simulata dell’intera manovra, con esito di danno nullo;
– la carenza di motivazione circa l’effettivo contributo reso dal ricorrente al disegno fraudolento, non essendovi prova che le operazioni bancarie siano state effettuate dallo stesso.
                                     Motivi della decisione
Il ricorso è infondato.
La decisione della Corte tridentina rileva l’ingiustificato depauperamento del patrimonio della fallita per la semplice ragione che la partecipazione in E…….., acquistata a considerevole prezzo presso i soci, che la detenevano, nulla o ben poco valeva, All’esborso del denaro non corrispose, dunque, equipollente integrazione della sfera patrimoniale della società fallita.
L’apporto di denaro da ……….. ad ……….. – indicato dal ricorrente quale apportò di ricchezza proveniente dall’esterno alla società fallita – non porta a concludere che l’operazione si risolse senza danno per quest’ultimo organismo, bensì che vi fu un regolamento compensativo tra i due enti, a seguito del quale è del tutto ragionevole presumere anche l’estinzione di un credito maturato verso la debitrice ………, con perdita, quindi, di attività patrimoniale. Ove così non fosse, l’ipotesi è unicamente quella che ……… spese il denaro che le era pervenuto (come la sentenza della Corte d’appello segnala) e che si era confuso con il suo patrimonio, creando ima passività verso la finanziatrice ……….. In ogni caso l’esborso del denaro per soddisfare gli acquirenti delle quote societari cagionò diminuzione del patrimonio societario della tallita, senza utilità per la stessa.
Nè l’ipotesi che l’operazione si sia tradotta in una mera apparenza negoziale, come lascia intendere il ricorrente (senza, peraltro, giungere a compiuta dimostrazione dell’assunto) contrasta con la realtà dei mezzi di pagamento da una società alle mani dei soci, il che attesta trasferimento effettivo di ricchezza (cfr. i rilievi di Sent., pag. 5).
Certamente, non è consentito alludere – quale provvista su cui i soci possono legittimamente rivalersi – al pregresso versamento in c/capitale, effettuato dai soci di ……….. srl.
Infatti, in tema di versamento dei soci in c/capitale, l’apporto in discorso rappresenta accredito di denaro indisponibile ai soci, in quanto conferimento di capitale di rischio, che non genera pretesa esigibile dai soci nei confronti della società, potendo invece esser loro restituiti soltanto per effetto dello scioglimento della società. La compensazione dell’asserito debito societario verso i soci, che si giovi di detta provvista è, dunque, operazione che concreta distrazione fraudolenta.
Inoltre, perchè alla data in discorso il capitale era comunque eliso da perdite.
Anche la seconda doglianza non ha pregio: a pag. 7 e ss. la Corte tridentina si sofferma ad evidenziare il ruolo attivo ed il contributo effettivo reso dal Sig. …………… alla realizzazione del trapasso di denaro. Azione conclusa nella consapevolezza discendente alla sua qualifica di amministratore pro tempore e, dunque, ragionevolmente a giorno della situazione finanziaria della società nella sua qualità di titolare del potere gestorio.
La motivazione della pronuncia impugnata non risulta nè carente nè illogica.
Pertanto, la Corte rigetta il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle spese processuali.
                                                P.Q.M.
rigetta il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle spese processuali.
[fonte: CASSAZIONE PENALE]
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: