Pubblicato da: Vito Nicola CICCHETTI | 2 marzo 2011

TICKET SANITA’ falsa autocertificazione

SANITA’ TICKET LA CASSAZIONE PENALE A SEZIONE UNITE HA STATUITO CHE IN CASO DI FALSA AUTOCERTIFICAZIONE RICORRA IL REATO DI “Indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato” E NON QUELLO DI TRUFFA .

Le Sezioni Unite hanno affermato il principio di diritto secondo cui integra il reato di cui all’art. 316 ter codice penale, e non quello di truffa aggravata, la condotta di indebita percezione dell’esenzione dal pagamento del ticket per prestazioni sanitarie e ospedaliere per mezzo di un’autocertificazione circa le condizioni di reddito, e ciò per l’assenza dell’elemento dell’induzione in errore della pubblica amministrazione.

Sentenza n. 7537 del 16 dicembre 2010 - depositata il 25 febbraio 2011
(Sezioni Unite Penali, Presidente E. Lupo, Estensore A. Fiale)
[Fonte: Cassazione Penale]
Annunci

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: