Pubblicato da: Vito Nicola CICCHETTI | 3 settembre 2012

OUA SCIOPERO AVVOCATI 20 e 21 Settembre 2012.

           GIUSTIZIA E PROFESSIONI, L’OUA PROCLAMA DUE GIORNATE DI SCIOPERO IL 20 e 21 SETTEMBRE CONTRO L’INCOSTITUZIONALE CHIUSURA DI 1000 UFFICI GIUDIZIARI, LA ROTTAMAZIONE DEL PROCESSO CIVILE, LA DELEGIFICAZIONE DELLA PROFESSIONE FORENSE, IL FALLIMENTO DELLA MEDIACONCILIAZIONE OBBLIGATORIA

MAURIZIO DE TILLA, OUA: “Fino ad ora non si è voluto dialogare su nulla e non sono accettabili compromessi sui diritti dei cittadini. Non possiamo che proclamare altre due giornate di astensione dalle udienze. Oggi al Ministro Severino abbiamo confermato la disponibilità al confronto su proposte concrete per riformare la giustizia e la professione forense. No, però, alla rottamazione dei diritti e dei processi pendenti e al mantenimento del fallimentare esperimento della mediaconciliazione obbligatoria. Si riparta dal Decalogo presentato dall’Oua: dal processo telematico all’estensione delle prassi positive, dai tribunali tecnologici, all’autogestione delle risorse e la riorganizzazione degli uffici”.

La Giunta dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura (Oua) ha proclamato l’astensione dalle udienze il 20 e 21 settembre contro la revisione della geografia giudiziaria varata dal Governo e i provvedimenti sul processo civile, la riforma forense e la media-conciliazione obbligatoria. L’Oua riconferma, inoltre, la volontà al dialogo su proposte concrete di riforma della macchina giudiziaria. Interlocutorio l’incontro, oggi pomeriggio tra l’avvocatura e il Ministro della Giustizia, Paola Severino. Per l’OUA ha partecipato il presidente, avv. Maurizio de Tilla, insieme all’avv. Gaetano Amoroso.

[Fonte oua.it]
Annunci

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: