Pubblicato da: Vito Nicola CICCHETTI | 14 ottobre 2016

Costituzionale la c.d. legge “SEVERINO”

La Corte Costituzionale ha deciso  le questioni di legittimità costituzionaleCorte Costituzionale riguardanti la disciplina della sospensione dalle cariche di Consigliere Regionale, di Presidente della Regione e di Consigliere Comunale, in applicazione del decreto legislativo 235 del 2012, c.d. “Severino”. La Corte ha giudicato infondate le questioni, ritenendo in particolare che non vi è stato un eccesso di delega, che il carattere non sanzionatorio della sospensione esclude che sia stato leso il divieto di retroattività, e che la oggettiva diversità di status e di funzioni dei parlamentari rispetto ai consiglieri e agli amministratori degli enti territoriali non consente di configurare una disparità di trattamento.

LEGGI IL COMUNICATO  corte-costituzionale-d.lgvo 235/2012 cd severino

 

Annunci

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: